Archivi giornalieri: 19/07/2019

Incontro di lunedì 15 luglio

Come di consueto, l’incontro del gruppo Attivamente Anziani è stato aperto dalla rievocazione della data del giorno e del nome dello spazio di ritrovo, al fine di stimolare l’orientamento spaziale e l’orientamento temporale.

Le nostre Rosanna e Carmela intenta a mostrare la data del giorno appena rievocata.

La parte dedicata alla stimolazione cognitiva è stata incentrata sulla conoscenza reciproca e la relazione sociale e comunicativa tra i partecipanti, grazie alle possibilità di confronto aperte dall’inserimento di una nuova signora nella nostra grande famiglia.

É stato possibile, per ogni membro, presentarsi, attraverso la propria descrizione: nome, età, provenienza e lavoro passato sono stati al centro della conversazione. Inoltre è stata presentata una scheda, con la richiesta di descrivere la propria abitazione, rievocando spazialmente alcuni ambienti domestici e la collocazione di oggetti personali usati nella propria casa e/o in determinate stanze. Tale esercizio consente la stimolazione dell’attenzione selettiva, la memoria semantica e l’orientamento personale, tramite la reattività ippocampale nel mantenimento dei movimenti appresi nell’esplorazione del proprio ambiente e nella manipolazione mentale del proprio spazio.

Il nostro Gigi mentre mostra la scheda della propria abitazione compilata grazie alle sollecitazioni delle nostre operatrici.

Lo spazio dedicato alla musicoterapia ha visto la presentazione di numerosi strumenti, con la possibilità, per ogni partecipante, di scegliere lo strumento musicale preferito da suonare, per interagire con la nostra musicoterapeuta e con gli altri membri.

Il nostro Gigi intento a suonare i piatti.

Successivamente ogni strumento è stato associato ad un preciso colore, richiedendo ai partecipanti di suonare soltanto dopo aver visto il proprio colore nelle mani della musicoterapeuta. Questo esercizio mira a stimolare le capacità di pianificazione e programmazione del proprio gesto e di inibizione di risposte inappropriate al compito, facoltà attuate dalle aree frontali, adibite alle funzioni corticali di ordine superiore.

La nostra Luciana intenta a mostrare cartoncini colorati ai nostri partecipanti per permettere loro di interagire e suonare a tempo i propri strumenti.

In un’ultima fase, i cartoncini sono stati sostituiti da foulard e l’attività ha assunto una connotazione più ludica, attraverso l’ascolto di canzoni romane tipiche, cantate da tutto il gruppo.

Le nostre partecipanti intente a descrivere i foulard mostrati dalla musicoterapeuta

Ringraziandovi, come sempre, per l’affetto e la partecipazione dimostrata, vi salutiamo e vi ricordiamo di seguirci per il prossimo appuntamento, lunedì 22 luglio.

A presto, dalle vostre Valentina e Luciana