Archivi del mese: Giugno 2019

Incontro del 24 giugno 2019

L’odierna riunione dei partecipanti del gruppo Attivamente Anziani ha visto una sessione di stimolazione cognitiva intensiva, ludica e mirata alle nostre due attive signore sempre presenti, Carmela e Rosanna.

Come ogni lunedì, l’incontro si è aperto con il recupero della data del giorno e del nome del luogo fisico di ritrovo, al fine di riattivare l’orientamento temporale e spaziale nel qui e nell’ora.

Rosanna e Carmela mostrano un foglio con la data del giorno recuperata, grazie all’ausilio di stimoli verbali e ambientali.

Successivamente si è passati all’organizzazione dello scopo della sessione: la costruzione di cartelloni riguardanti le stagioni. Per l’occasione, sono stati presi in esame due periodi dell’anno diametralmente opposti: l’estate (al fine di permettere la focalizzazione dell’attenzione sul momento attuale di vita) e l’inverno (al fine di favorire il recupero dalla memoria di eventi consolidati e fatti da alcuni mesi terminati e immagazzinati).

Questo esercizio, ludico e creativo, ha permesso di allenare diversi domini cognitivi. In primo luogo, è stato richiesto di scrivere un pensiero riguardante la stagione in oggetto, comprensivo degli elementi più caratteristici del periodo: dalla frutta, ai fiori, ai colori, all’abbigliamento, per finire alle possibili attività da svolgere in ogni tempo. Tale mansione ha favorito il recupero degli stimoli dalla memoria semantica, la rievocazione di fatti personali dalla memoria episodica e la corretta organizzazione e pianificazione degli elementi emersi tramite la reattività delle funzioni esecutive frontali.

Rosanna e Carmela intente a scrivere i loro pensieri riguardanti l’estate.

Sono stati, poi, presentati elementi visivi divisi in diverse categorie (esempio, “foglio animali”, “foglio frutta”, “foglio fiori” e così via), con la richiesta di scegliere le immagini più pertinenti per la stagione presa in considerazione. Questo esercizio richiede una grande capacità di focalizzazione dell’attenzione sul materiale proposto e uno sforzo nell’inibizione di elementi distraenti e incongruenti allo scopo preposto, rafforzando, così, la reattività dell’attenzione selettiva.

Rosanna e Carmela intente a scegliere gli elementi più appropriati dei fogli a disposizione.

A tale scelta è seguito il ritaglio delle figure e la loro disposizione sul cartellone, tramite colla. Oltre ad allenare le capacità visuospaziali e di gestione dello spazio limitato, in questo momento si è dato ampio margine all’utilizzo ottimale delle abilità prassiche.

Rosanna intenta a ritagliare le immagini, mentre Carmela incolla le figure sul cartellone, gestendo lo spazio a disposizione.

Con grande gioia delle nostre Carmela e Rosanna, ecco i risultati finali:

Rosanna e Carmela mostrano il primo cartellone finito.
Rosanna e Carmela mostrano il secondo cartellone finito.

CASAlzheimer vi ringrazia per l’attenzione, l’attiva collaborazione e partecipazione e vi saluta affettuosamente, ricordandovi il prossimo appuntamento: lunedì 1 luglio.

A presto!

Con affetto, Valentina

Incontro di lunedì 17 giugno

L’incontro di lunedì 17 giugno è iniziato con la stimolazione dell’orientamento temporale, nel reperimento della data del giorno e nella rievocazione sequenziale di informazioni, atte a favorire il riorientamento temporale nel qui e nell’ora, sia in italiano che in lingua spagnola, grazie ad un nostro attivo partecipante di origini argentine, Juan.

Rievocazione in ordine cronologico dei giorni della settimana in spagnolo.

Successivamente sono state presentate delle immagini con la richiesta di accoppiarle alla stagione di appartenenza, sia per continuare la stimolazione dell’orientamento temporale sia per favorire l’accesso alla memoria semantica attraverso l’utilizzo di stimoli visivi.

Il nostro partecipante Juan fotografato nel tentativo di associare ogni stimolo alla stagione di appartenenza.

Si è passati, poi, alla presentazione di proverbi e modi di dire comuni con la richiesta di leggerli e completarli, al fine di stimolare la capacità di comprensione linguistica, focalizzazione attenzionale e recupero di informazioni note dalla memoria a lungo termine. Questo esercizio ha permesso il confronto attivo tra i partecipanti, al fine di ottimizzare la propria resa in maniera comunitaria.

Le nostre due partecipanti, Carmela e Rosanna, immortalate mentre si confrontano sul modo migliore per completare i proverbi presentati.

Sotto richiesta diretta della nostra partecipante Carmela, le è stato dato modo di esprimersi sia cognitivamente che in maniera creativa, con la ricostruzione di figure tramite il collegamento sequenziale in ordine crescente di numeri, per stimolare lo spostamento del focus attenzionale da un punto all’altro dello spazio.

Carmela mentre mostra quanto realizzato.

La creazione del gruppo consente, di volta in volta, ai partecipanti di avere la libertà di espressione sui temi che gli stanno più a cuore e di confrontarsi con gli altri su aspetti vari della vita e delle attività che più amano fare. In particolar modo, in questo incontro, complice anche il bel tempo e il ritorno della nostra Rosanna dalla Sardegna, ci si è soffermati a parlare di sole, mare e viaggi, riscoprendo la bellezza delle mete visitate in gioventù e dei posti che ancora si vorrebbero esplorare, magari tutti insieme in allegria.

Lo scatto immortala Gigi mentre domanda a Rosanna ciò che ha visto nel suo recente viaggio in Sardegna.

CASAlzheimer vi saluta con affetto e vi ricorda la data del prossimo appuntamento, lunedì 24 giugno.

A presto!

Valentina

Incontro di lunedì 10 giugno

L’incontro odierno si è aperto con la costruzione temporale della data, da parte dei nostri due grandi e attivi partecipanti, Gigi e Carmela.

Gigi e Carmela mostrano la data del giorno appena scritta.

Successivamente si è passati al riconoscimento dei cinque sensi, prima a livello puramente cognitivo, con la possibile definizione di ognuno nella sua struttura e nel suo funzionamento…

Carmela mentre compila la scheda descrittiva dedicata al senso dell’occhio.

…per poi terminare con un livello più pratico di manipolazione di oggetti; ad esempio nella concreta descrizione di un palloncino nel suo materiale costituente, nel suono che può produrre e nelle azioni che con esso è possibile fare. Un esercizio sui cinque sensi permette di prendere coscienza della propria immagine corporea, attraverso l’esplorazione dell’ambiente circostante nella sua interezza sensoriale.

Gigi mentre manipola in armonia il palloncino, descrivendo la sensazione sulle mani del materiale costituente l’oggetto.

Al fine di stimolare l’orientamento personale, è stato richiesto, tramite domande mirate, di ricostruire il proprio ambiente domestico, identificando le stanze più vissute e gli oggetti di rilevanza per la propria quotidianità

Gigi e Carmela immortalati mentre si confrontano sulla collocazione delle stanze nelle rispettive abitazioni.

Si è trovato anche il giusto momento per l’orientamento spaziale, per permettere di percorrere la cartina italiana e di scoprire le regioni nelle loro particolarità artistiche, geografiche e culinarie.

La nostra Carmela intenta a colorare le regioni italiane durante la loro identificazione.

Per concludere, è stato riordinato parte del materiale che l’Associazione ha a disposizione, al fine di lasciare ai partecipanti la volontà decisionale di possibili attività che vorrebbero svolgere nei prossimi incontri.

La nostra Carmela mentre mostra parte del materiale suddiviso e riordinato, manifestando una preferenza per gli acquarelli.

Ringraziandovi sempre per l’attiva partecipazione e l’interesse dimostrato, CASAlzheimer vi saluta e vi invita ad aderire al prossimo incontro.

A lunedì prossimo!

Con sincero affetto, Valentina

ALBANO INSIEME e CASAlzheimer: giornata di festa!

Con questo post ci teniamo a ringraziare tutti i volontari e le volontarie che hanno partecipato alla festa conclusiva del grande progetto Albano Insieme, che ogni anno raccoglie tutte le Associazioni del territorio insieme alle scuole di ogni ordine e grado.

Un grazie di cuore a chi si è svegliato presto questa domenica mattina per allestire il nostro spazio, a chi ha partecipato alla sfilata, a chi ha montato il gazebo e gonfiato i palloncini e un grazie a chi ha spiegato i progetti rivolti agli anziani che portiamo avanti tutte le settimane e all’Assessore Zeppieri e al Sindaco Marini, da sempre grandi sostenitori di questa Festa!

Un grazie speciale va alla Classe IB dell’Istituto Comprensivo Albano sito in Via Virgilio, per aver partecipato con attenzione ed entusiasmo alle attività formative proposte dalle nostre operatrici e per averci dedicato questi splendidi disegni:

Arrivederci al prossimo anno!

Incontro di lunedì 3 giugno 2019

L’incontro di lunedì 3 giugno si è svolto iniziando dall’orientamento temporale, con la richiesta di rievocare la data del giorno.

Rosanna mostra la data del giorno scritta.

Attraverso la compilazione di una scheda autobiografica, i nostri due anziani partecipanti, Rosanna e Gigi, hanno potuto beneficiare della stimolazione dell’orientamento personale, al fine di sviluppare una percezione di continuità del proprio Sé rispetto al presente.

Successivamente si è svolto un esercizio che coinvolge massicciamente l’attività dei lobi frontali, con il richiamo di uno stimolo (oggetto o animale) dalla memoria semantica e la richiesta di individuarne alcune particolarità (peso, altezza o costo), al fine di stimolare le capacità di flessibilità cognitiva, sintesi e analisi delle informazioni e di inibizione di elementi irrilevanti al compito.

Rosanna e Gigi discutono sull’altezza del semaforo sito in Pavona, luogo della Chiesa in cui si sono ritrovati per la stimolazione cognitiva.

Ciò ha permesso anche di prendere in considerazione alcuni oggetti particolari e di mimarne l’uso, al fine di stimolare sia la parte ideativa che di esecuzione di un movimento legato ad uno stimolo noto.

Il nostro Gigi raffigurato mentre simula il gesto dell’utilizzo delle manette.

Infine si è svolto un esercizio di accesso al lessico mentale, al fine i recuperare in primo luogo gli strumenti di lavoro utilizzati da diverse categorie professionali e, in secondo luogo, personaggi noti.

Rosanna e Gigi mentre discutono sui possibili attrezzi di lavoro utilizzati da un carrozziere.

Arrivederci al prossimo incontro!

Valentina